You are here: Home Il Comune informa NOTIZIE Sportello Assistenti Familiari e Registro degli Assistenti Familiari

Sportello Assistenti Familiari e Registro degli Assistenti Familiari

L’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito Distrettuale di Garlasco, riunitasi in data 31.03.2017 ha approvato all’unanimità l’istituzione degli sportelli per l’assistenza familiare e del registro territoriale degli assistenti familiari, come previsto dalla Legge Regione Lombardia n. 15/2015 e dalla D.G.R. n. 5648 del 03.10.2016 avente ad oggetto: “ Approvazione del piano delle azioni regionali e delle Linee guida per l’istituzione degli sportelli per l’assistenza familiare e dei registri territoriali degli assistenti familiari in attuazione della L.R. n. 15/2015”.

 

Lo sportello informativo/orientativo  sarà attivo: presso il Comune di Sannazzaro de’ Burgondi - Ente capofila dell’Ambito Distrettuale di Garlasco –  Ufficio di Piano nella sede di Piazza Palestro, 1 – 2° piano - nei giorni di lunedì – martedì – mercoledì e venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.30 il giovedì dalle ore 8.30 alle ore 17.00 e il sabato dalle ore 9.00 alle ore 11.30

 

sia per dare informazioni e orientare le famiglie residenti nei Comuni dell’Ambito che sono alla ricerca di un assistente familiare sia per dare informazioni e orientare i lavoratori che intendono trovare impiego come assistenti familiari.

 

Il Registro degli Assistenti Familiari sarà istituito e gestito presso l’Ufficio di Piano che provvederà ad effettuare le iscrizioni, le cancellazioni e le attestazioni annuali circa il mantenimento dei requisiti, e che trasmetterà copia dello stesso ad ogni Comune dell’Ambito.

 

Possono presentare domanda di iscrizione al Registro tutte le persone, italiane e straniere, che sono in possesso dei seguenti requisiti:

 

·         compimento del 18° anno di età

 

·         certificato di iscrizione anagrafica al comune di residenza

 

·         titolo di soggiorno valido ai fini dell’assunzione per lavoro subordinato per i cittadini extracomunitari

 

·         per i cittadini stranieri: diploma di scuola secondaria  di primo grado conseguito in Italia per attestare la conoscenza della lingua italiana di livello A2 oppure certificazione della conoscenza della lingua italiana  almeno di livello A2 conseguita alternativamente secondo una delle seguenti modalità:

 

-         da uno degli enti certificatori riconosciuti  dal Ministero degli Affari Esteri e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca: Università degli Studi Roma Tre, Università per Stranieri di Perugia, Università per Stranieri di Siena e Società Dante Alighieri;

 

-         dai Centri provinciali per l’Istruzione degli adulti (CPIA) o precedentemente dai Centri Territoriali Permanenti (CTP);

 

·         autocertificazione circa l’assenza di condanne penali o procedimenti penali in corso;

 

·         essere in possesso alternativamente dei seguenti requisiti:

 

a.     titolo di studio o di formazione in campo assistenziale o sociosanitario conseguito in Stato membro dell’Unione europea (se in lingua straniera, allegare anche fotocopia della traduzione asseverata da un’autorità italiana) N.B. Sono equiparati i titoli degli Stati dello spazio economico europeo e della Confederazione svizzera

 

b.    attestato di competenza con valenza di qualifica Ausiliario Socio Assistenziale (ASA) rilasciato a seguito di corso riconosciuto da Regione Lombardia o titoli equipollenti rilasciati da altre Regioni/Province autonome;

 

c.     attestato di competenza con valenza di qualifica Operatore Socio Sanitario (OSS) rilasciato a seguito di corso riconosciuto da Regione Lombardia o da altre Regioni/Province autonome;

 

d.     attestato di competenza di Assistente familiare rilasciato a seguito del percorso formativo, nell’ambito del sistema di formazione professionale regionale lombardo, ai sensi della l.r. 6 agosto 2007, n. 19 (specificare se si tratta di Corso Base o di Corso di secondo livello):  

 

o        Corso Base         

 

o        Corso 2° livello/persone affette da Alzheimer  

 

o        Corso 2° livello/persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica

 

e.     attestato di frequenza di percorso formativo in ambito assistenziale o sociosanitario riconosciuto, realizzato da Enti accreditati in altre Regioni o Province autonome, con un monte ore minimo pari a n. 160 ore

 

f.     documentazione attestante l’esperienza lavorativa, e più precisamente

 

-          fotocopia del contratto di lavoro

 

-          fotocopia dei versamenti dei contributi di legge

 

-          lettera del datore (o dei datori) di lavoro sulle mansioni svolte, che descriva le conoscenze di economia domestica;

 

 

 

La domanda e la relativa modulistica per l’iscrizione degli assistenti familiari nell’apposito registro, può essere ritirata presso il Comune di Suardi nei giorni e negli orari sopraindicati e/o presso l’Ufficio di Piano  di Sannazzaro de’ Burgondi nei giorni e orari sopraindicati.

 

L’istanza compilata e completa degli allegati potrà essere riconsegnata presso il Comune di Suardi e/o presso l’Ufficio di Piano di Sannazzaro de’ Burgondi.

 

Per informazioni è possibile contattare:

 

Ufficio di Piano – Comune di Sannazzaro de’ Burgondi – Piazza Palestro, 1 – 2° piano

 

Sig.ra  Marinella Fassi   tel.  0382 – 995608

 

Sig.ra Sara Del Castello tel. 0382 – 995636

 

Sig.ra Cipollina Paola tel. 0382 – 995641

 

Modello 1 - Richiesta iscrizione registro assistenti familiari

Dichiarazione sostitutiva

Percorso formativo

Eventi della vita associati


|
|
Il Comune informa
| | | - - -
- - - |
Agenda
« September 2017 »
Mo Tu We Th Fr Sa Su
123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930
|